IL PORTALE DELLE ELEZIONI

Benvenuti nel portale delle elezioni del Consiglio della Città metropolitana di Venezia

 

Il Consiglio metropolitano è l'organo di indirizzo e controllo della Città metropolitana, previsto dalla legge 7 aprile 2014, n. 56.

 

Il Consiglio è composto dal Sindaco metropolitano, individuato di diritto nel Sindaco del Comune capoluogo, e da diciotto componenti eletti con un sistema elettorale di secondo grado e con voto ponderato.

 

Le elezioni sono state indette dal Sindaco del Comune capoluogo per la giornata di domenica 9 agosto 2015, dalle ore 8 alle 20. Si svolgono in un unico collegio elettorale corrispondente al territorio della Città metropolitana, in un’unica giornata.

 

 

A causa dell'emergenza Covid, con Decreto legge 7 ottobre 2020 n. 125, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 novembre 2020, n. 159, recante “Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, per il differimento di consultazioni elettorali per l'anno 2020 e per la continuità operativa del sistema di allerta COVID, nonché per l'attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020, e disposizioni urgenti in materia di riscossione esattoriale” è stato previsto che “Limitatamente all’anno 2020, in caso di rinnovo del consiglio del comune capoluogo, il termine per procedere a nuove elezioni del consiglio metropolitano, di cui all’articolo 1, comma 21, della legge 7 aprile 2014, n. 56, è fissato in centottanta giorni dalla proclamazione del sindaco del comune capoluogo” (art. 1, co. 4-quaterdecies).

 

Le elezioni sono state indette dal Sindaco del Comune capoluogo per la giornata di domenica 21 marzo 2021, dalle ore 8 alle 20. Si svolgono in un unico collegio elettorale corrispondente al territorio della Città metropolitana, in un’unica giornata.

 

 

Il Sindaco della Città metropolitana, con decreto n. 20 del 02/03/2021 ha preso atto della sopravvenuta inefficacia del proprio precedente decreto n. 11/2021, di indizione delle elezioni per il giorno 21 marzo 2021, come conseguenza delle disposizioni recate dalla legge n. 21 del 26/02/2021, di conversione, con modificazioni, del decreto legge n. 183/2020, cosiddetto “Milleproroghe”.
Tale legge, nel modificare la pregressa normativa, ha previsto che le elezioni sono rinviate, anche ove già indette, e si dovranno tenere entro  sessanta  giorni  dalla  data dell'ultima proclamazione degli eletti nei comuni del territorio che partecipano al turno annuale ordinario delle elezioni  amministrative relative all'anno 2021 e che, fino al rinnovo degli  organi, è prorogata la durata del mandato di quelli in carica. 

Pertanto, per conoscere la nuova data della convocazione delle elezioni per il rinnovo del Consiglio metropolitano, si dovrà attendere l'esito del voto dei Comuni di Campolongo Maggiore, Caorle, Cavarzere, Chioggia, Dolo, Fiesso d'Artico, Fossò, Musile di Piave, Quarto d'Altino, San Michele al Tagliamento e Vigonovo.


 

(pagina aggiornata il 3 marzo 2021)